azienda_agricolaSede storica e fiore all’occhiello dell’azienda, campo di sperimentazione per una attenta valutazione delle nuove varietà , per la coltivazione e creazione di composizioni di piante originali e di pronto effetto testati nei punti vendita.

Inoltre l’azienda sta selezionando, ispirandosi alla biodiversità nel settore ortofrutticolo, prodotti di alta qualità, con particolari caratteristiche organolettiche, la cui produzione negli anni passati è stata abbandonata per motivi di estetica e durata commerciale.

Offerta !!: Nel punto di vendita a Cella spendendo più di 50 € ti verrà dato un buono del valore di 10€ da utilizzare il prossimo acquisto per importi pari o superiori ai 50 € !!!

Sede

Sede di Via G.B.Vico,87  Loc.Villa Cella –Reggio Emilia

0522 941.797

Orario Primaverile dal 28/02 al 30/05

da Lunedi al Sabato dalle 8,30 alle 13,00 dalle 14,30 alle 19,00
Domenica dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30

villacella@sassigarden.it

BONUS VERDE 2018
-Risparmia fino a 1800€-

Il 2018 è l anno ideale per effettuare i lavori nel Vostro giardino privato o condominiale, potrete risparmiare il 36% tramite la detrazione fiscale sulle spese totali sostenute, per un massimo di spesa pari a 5.000 euro, Lo sconto massimo sarà quindi di 1800€ (36% di 5000) e potrà essere spalmato su dieci annualità. Quindi, rate annuali massime da 180 euro fino ad arrivare a 1.800 euro complessivi di detrazione sui 5000 euro previsti come spesa massima.

Se hai bisogno di informazioni o di aiuto per ottenere il Bonus Verde 2018 non esitare a chiedere, ti aiuteremo in tutte le fasi.

Il Bonus Verde riguarda la sistemazione di aree SCOPERTE private di edifici esistenti, singole unità immobiliari e pertinenze. Quindi, balconi, cortili e giardini potranno essere creati e sistemati, facendo leva su un incentivo pubblico per il verde privato.

l’importo agevolabile va rapportato al numero di unità. La detrazione, in queste ipotesi, sarà poi divisa tra i condòmini, sulla base della quota a loro imputabile, purché questi abbiano effettuato i loro pagamenti entro i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi. Ad esempio, per il giardino di un palazzo con 20 alloggi, si potranno spendere fino a 100mila euro, fermo restando il limite di 5mila euro per singola unità.

I lavori di sistemazione di terrazzi e giardini devono essere effettuati e pagati nel 2018 e dovranno essere saldati, in analogia ad altre misure fiscali, con i cosiddetti bonifici parlanti.La detrazione spetta ai contribuenti che possiedono o detengono, in forza di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi, COMPRESI Affittuari o comodatari.

Per le unità residenziali adibite promiscuamente all’esercizio di una professione, la detrazione spetta nella misura del 50 per cento. In caso di vendita dell’immobile, la detrazione viene trasferita, salvo accordo diverso.

Cosa Copre il bonus verde 2018?

Il nuovo bonus verde 2018 spetta a privati e condomini che sostengono spese per:

– sistemazione del verde: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali;

– recupero del verde di giardini di interesse storico.

– fornitura di piante,arbusti e frutti;

– riqualificazione di prati;

– Creazione aiuole

– impianti irrigazione

– giardini pensili

– spese di progettazione

– spese di manutenzione ( quindi anche potature) e sostituzione siepi

In pratica, se a gennaio 2018 on in un altro mese dell’anno, decido di sistemare il mio giardino installando un impianto di irrigazione e spendo 3.000 euro,

possono detrarmi dalle tasse esattamente il 36% di 3.000 euro e cioè 1.080 euro in 10 anni.

RIASSUNTO:

-Preventivo con relativa approvazione

-Pagamento tramite apposito modello richiedibile in banca, il modello è quello per ” Bonifico Agevolazione per Ristrutturazione” a meno che venga creato dall istituto bancario o dal legislatore un apposito modello per il Bonus Verde ( in ogni caso chiedete in banca il modello )

– Fornitura del lavoro/merce con fattura.

– in fase di dichiarazione redditi, allegare la distinta del bonifico, la quale consentirà di detrarre un 36% dell importo in 10 anni